Circolare n. 5/2014 – Contributi e Diritti

Circolare n. 5/2014 – Contributi e diritti per l’anno 2014

CONSIGLIO DELL’ORDINE DEGLI AVVOCATI
PISA

Prot. n. 674                                                                  Pisa, 6 giugno 2014
Circolare n. 5

Ai Signori Avvocati
e Praticanti abilitati
LORO SEDI

OGGETTO: contributi e diritti per l’anno 2014.

Si porta a conoscenza dei Colleghi che questo Consiglio, nella riunione del 23 maggio u.s., ha deliberato la misura dei contributi e dei diritti di segreteria come in appresso indicati, con la conferma, per il secondo anno, ma sempre in via straordinaria, della riduzione di € 50,00 per gli Avvocati e per i Praticanti Abilitati iscritti a far data dal 1 gennaio 2009.

1 – contributi annuali
a) elenco speciale praticanti avvocati abilitati € 125,00
b) elenco speciale praticanti avvocati abilitati iscritti dal 1.01.2009 € 75,00
c) albo avvocati € 249,00
d) albo avvocati iscritti dal 1.01.2009 € 199,00
c) albo avvocati ed albo Corte di Cassazione € 319,00

Si precisa che il contributo per l’OUA, pari ad € 6,00, può non essere versato con dichiarazione esplicita al momento del pagamento.
Si fa presente che i contributi potranno essere corrisposti, oltre che con le consuete modalità, anche a mezzo carta di credito o bancomat direttamente presso la Segreteria.

Si ricorda che i contributi dovranno essere pagati entro il 15 luglio 2014. In caso di mancato pagamento nei termini sopra ricordati si procederà all’apertura del procedimento amministrativo di sospensione ai sensi dell’art. 2 c. 2 L. 3/08/1949 n. 536 e dell’art. 29 c. 6 L. 247/12.

2 – diritti di segreteria
– iscrizione albo avvocati € 312,00
– iscrizione registro praticanti avvocati € 372,00
– iscrizione per trasferimento da altro Ordine € 312,00
– abilitazione praticanti avvocati € 155,00
– rilascio certificato (in carta libera) € 8,00
– tessera per fotocopie € 5,00
– servizio fotocopie: per ciascuna copia € 0,10
– tessera di riconoscimento € 10,00
– noleggio toga d’udienza € 3,00
– tassa di parere su notula: 3% dell’importo tassato.
Per le notule da insinuare nelle procedure concorsuali e per quelle relative alle difese d’ufficio la tassa di parere è del 1%.

IL CONSIGLIO DELL’ORDINE